© Olivier Minotti 2014
Dott. Olivier Minotti  Spec. FMH Chirurgia ortopedica
Menisco 
Home Anca Ginocchio Spalla-Gomito Piede Trauma Sport Contatti Info su Links Patologia meniscale

Legamento crociato anteriore

MENISCO Un ginocchio possiede 2 menischi : un menisco interno e un menisco esterno. Il menisco é una specie di cartilagine in forma di mezza luna situato tra il femore e la tibia. Il menisco ha una funzione stabilizzatrice e di ammortizzatore del ginocchio. I menischi si rompono solitamente a seguito di un trauma di tipo distorsivo. Una violenta rotazione del femore sulla tibia (che è vincolata a terra) a ginocchio semiflesso è il meccanismo traumatico più comune. Tipi di rotture meniscali  Mentre le rime radiali sono sostanzialmente benigne, quelle longitudinali e quelle a flap, se sufficientemente estese, possono provocare la lussazione della porzione peduncolata di menisco. Questo si traduce, sul piano clinico, nel blocco dell'articolazione. Il rischio di lussazione è massimo in presenza di una lunga lesione longitudinale, che stacca un'ansa meniscale che, per la sua forma, viene detta "manico di secchio". A volte il menisco non si frattura, ma si "sfrangia" in conseguenza dell'usura, all’invecchiamento del menisco la cui struttura si modifica fino alla sua fissurazione progressiva Questa condizione, correttamente definita meniscopatia degenerativa, non è una rottura meniscale propriamente detta, ma una sorta di "anticamera" dell'artrosi. E la lesione classica del paziente ultra cinquantenne che lamenta progressivamente disturbi interni al ginocchio. In questi casi la lesione meniscale è spesso associata ad una usura della cartilagine. Per questo motivo, dopo l’asportazione del menisco, le lesioni cartilaginee sono responsabili di dolori residuali. Il più delle volte in questi casi il paziente nemmeno ricorda un evento traumatico Una lesione meniscale può presentarsi in seguito a :  •  Una distorsione del ginocchio (sport, caduta, rialzarsi velocemente,…). •  Una usura  senza nozione  di traumatismo evidente.   La diagnosi di lesione meniscale è fatta in seguito all’esame clinico e confermata da un’ artroscopia o risonanza magnetica